REPUBBLICA ITALIANA
GAZZETTA UFFICIALE
DELLA REGIONE SICILIANA

PARTE PRIMA
SUPPLEMENTO ORDINARIO
PALERMO - VENERD╠ 15 APRILE 2005 - N. 16
SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDI'

DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: VIA CALTANISSETTA 2/E - 90141 PALERMO
INFORMAZIONI TEL 7074930 - ABBONAMENTI TEL 7074926 INSERZIONI TEL 7074936 - FAX 7074927

AVVERTENZA
Il testo della Gazzetta Ufficiale Ŕ riprodotto solo a scopo informativo e non se ne assicura la rispondenza al testo della stampa ufficiale, a cui solo Ŕ dato valore giuridico. Non si risponde, pertanto, di errori, inesattezze ed incongruenze dei testi qui riportati, nŔ di differenze rispetto al testo ufficiale, in ogni caso dovuti a possibili errori di trasposizione

Programmi di trasposizione e impostazione grafica di :
Michele Arcadipane - Trasposizione grafica curata da: Alessandro De Luca - Trasposizioni in PDF realizzate con Ghostscript e con i metodi qui descritti

SUPPLEMENTO ORDINARIO

SOMMARIO

CIRCOLARI

PRESIDENZA


CIRCOLARE 14 febbraio 2005, n. 5.
Quadro di classificazione delle entrate della Regione siciliana per l'anno finanziario 2005.

ALLA PRESIDENZA DELLA REGIONE - SEGRETERIA GENERALE
AGLI UFFICI DI GABINETTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE E DEGLI ASSESSORI REGIONALI
AI DIRIGENTI GENERALI DEI DIPARTIMENTI REGIONALI
ALLE AREE E AI SERVIZI DEL DIPARTIMENTO BILANCIO E TESORO
ALLE RAGIONERIE CENTRALI
AL DIPARTIMENTO FINANZE E CREDITO
ALL'AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE PER LA SICILIA
ALL'AGENZIA DEL TERRITORIO - DIREZIONE REGIONALE PER LA SICILIA
ALL'AGENZIA DELLE DOGANE - DIREZIONE REGIONALE PER LA SICILIA
ALL'AGENZIA DEL DEMANIO - DIREZIONE REGIONALE PER LA SICILIA
ALLE RAGIONERIE PROVINCIALI DELLO STATO IN SICILIA
ALLE DIREZIONI PROVINCIALI DEI SERVIZI VARI (EX DIREZIONI PROVINCIALI DEL TESORO)
AL CONCESSIONARIO DELLA RISCOSSIONE - MONTEPASCHI SE.RI.T. S.P.A.
AL CONSORZIO NAZIONALE CONCESSIONARI
AL BANCO DI SICILIA S.P.A. - UFFICIO CENTRALE DI CASSA REGIONALE
e, p.c.  AL COMMISSARIO DELLO STATO PER LA REGIONE SICILIANA
ALLA CORTE DEI CONTI - SEZIONE DI CONTROLLO
AL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE
-  I.G.P.B.
-  I.G.F. UFFICIO IX
-  I.G.I.C.S. UFFICIO V
-  I.G.E.P.A.
AL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DIPARTIMENTO DELLE ENTRATE - CENTRO INFORMATIVO - UFFICIO XVIII
AL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DIPARTIMENTO DELLE ENTRATE - STRUTTURA DI GESTIONE
ALLA SOGEI - VERSAMENTI UNIFICATI
Ai fini della regolare e corretta imputazione dei vari cespiti di entrata ai pertinenti capitoli previsti dal decreto dell'Assessore regionale per il bilancio e le finanze n. 1322 del 31 dicembre 2004, con cui si Ŕ provveduto, a seguito della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana della legge di approvazione del bilancio della Regione siciliana per l'anno 2005 (legge regionale 28 dicembre 2004, n. 18 - supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 56 del 31 dicembre 2004), a ripartire le unitÓ previsionali di base in capitoli, ai fini della gestione e della rendicontazione, sulla base dell'allegato tecnico al bilancio, si trasmette il presente "Quadro di classificazione delle entrate", predisposto da questo Assessorato ai sensi dell'art. 220 del regolamento di contabilitÓ generale.
Il presente "Quadro di classificazione delle entrate" contiene le informazioni adeguate alla struttura del bilancio, in relazione alla nuova organizzazione amministrativa prevista dalla legge regionale 15 maggio 2000, n. 10 e secondo la disciplina introdotta dall'art. 1 della legge regionale n. 47/77 e successive modifiche ed integrazioni.
In relazione ai livelli di responsabilitÓ, individuati dalle predette leggi regionali, il bilancio della Regione per l'esercizio 2005, nella gestione delle entrate risulta quindi articolato per amministrazioni, rubriche, titoli, categorie, capitoli ed articoli.
La struttura del bilancio regionale consente, fra l'altro, il completo raccordo delle entrate erariali spettanti alla Regione con quelle analoghe ricomprese nel "Quadro di classificazione dello Stato".
Al fine di agevolare le imputazioni delle entrate ai pertinenti capitoli/articoli, nonchÚ per facilitare l'interscambio dei flussi informativi e per consentire, in sede di consuntivo, le operazioni di parifica con il dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, il presente Quadro di classificazione contiene una serie di informazioni aggiuntive sulle modalitÓ gestionali e di riscontro dei relativi cespiti.
Per i cespiti connessi a entrate erariali riscossi nell'ambito del territorio regionale il cui gettito Ŕ acquisito nelle casse regionali, Ŕ stata mantenuta la stessa numerazione e denominazione dei capitoli del bilancio statale; i relativi capitoli sono individuati con il codice "D" se contraddistinti con il medesimo codice nel Quadro di classificazione dello Stato, altrimenti, nelle more dei necessari approfondimenti delle connesse problematiche con i competenti uffici finanziari dello Stato, sono indicati con il codice "D*".
Per tali cespiti sono indicati nel presente "Quadro di classificazione" le medesime modalitÓ gestionali riportate, per gli analoghi capitoli, nel "Quadro di classificazione delle entrate dello Stato".
In relazione a quanto disposto con l'art. 1, comma 10, della legge regionale n. 47/77 e successive modifiche ed integrazioni, con riguardo alle entrate erariali spettanti alla Regione, si intendono per accertate le somme versate nelle apposite contabilitÓ speciali o direttamente nella cassa regionale.
I capitoli di entrata relativi, invece, ad entrate proprie ma comunque ricompresi nell'interscambio dei flussi informatici Stato-Regione, sono indicati con il codice "D**".
Nel quadro di classificazione delle entrate per l'anno 2005, i capitoli/articoli sono elencati secondo l'ordine progressivo con l'indicazione, a fianco di ciascuno di essi, della descrizione della voce di entrata, della rubrica - Amministrazione di appartenenza, dei codici identificativi degli aggregati previsionali (unitÓ previsionale di base, titolo e categoria), dei capi di appartenenza, delle tipologie dei fondi e delle modalitÓ gestionali.
Sono presenti un quadro di corrispondenza fra capi e capitoli e fra capi e dipartimenti e un glossario contenente le informazioni esplicative dei codici.
Si ricorda che, a norma degli artt. 220 e 226 del regolamento di contabilitÓ generale, le Amministrazioni cui sono assegnate le entrate previste dal presente "Quadro di classificazione" devono curarne l'accertamento e la riscossione sotto la propria responsabilitÓ.
La presente circolare sarÓ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e inserita nel sito internet ufficiale della Regione (www.regione.sicilia.it); potrÓ inoltre essere inserita nella banca dati FONS.
Il ragioniere generale della Regione: EMANUELE

Cliccare qui per visualizzare gli allegati in formato PDF (1.854 Kb)


(2005.11.634)017


Torna al Sommariohome


MICHELE ARCADIPANE, direttore responsabile
FRANCESCO CATALANO, condirettoreMELANIA LA COGNATA, redattore

Ufficio legislativo e legale della Regione Siciliana
Gazzetta Ufficiale della Regione
Stampa: Officine Grafiche Riunite s.p.a.-Palermo
Ideazione grafica e programmi di
Michele Arcadipane
Trasposizione grafica curata da
Alessandro De Luca
Trasposizioni in PDF realizzate con Ghostscript e con i metodi qui descritti


Torna al menu- 86 -  49 -  28 -  77 -  34 -  15 -